Caleidoscopio — murmuris
19312
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-19312,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
Murmuris / Attodue

Caleidoscopio

Firenze dall'alto - Estate Fiorentina 2019

Giovedì 27 Giugno
h 19.00

Caleidoscopio

Ex-Dogane di Rifredi
Impact Hub Florence
Via Panciatichi, 16

testo di Luca Starita
regia di Laura Croce
con Alessandro Averone e Giorgia Coco

“SDRAIATI, è così che forse un giorno ci troveremo a vivere, a guardare un cielo di un colore indefinito e a muoverci con i muscoli non tesi e le mandibole rilassate. Forse, questo sottofondo di passi sfuggenti che ora mi governa le orecchie, sparirà, passando in un mondo che non li vuole questi passi…”

CALEIDOSCOPIO è il testo del giovane autore napoletano Luca Starita che ha immaginato di guardare la città attraverso punti di vista inediti e inconsueti. Posizioni: sdraiato, obliquo, in posizione di partenza, prono, in ginocchio, in piedi. L’alto da cui si vede la città non è un alto fisico, ma un alto mentale, un alto a livello di sentimenti e di emozioni. Si riflette sulla prospettiva con cui viene guardato il mondo, non esiste una prospettiva dall’alto, questa è una prospettiva privilegiata che viene concessa solo a un Dio, se esiste. La città si può guardare a testa in giù o a occhi chiusi, rivolti all’asfalto o al cielo, ma lo sguardo alla fine è verso se stessi e verso il nostro essere cittadini, attivi, presenti, non allineati, spesso obliqui.

FIRENZE DALL’ALTO: ALTRI PUNTI DI VISTA

Da inedite e privilegiate vedute dei tetti e delle terrazze di Firenze, sei incontri al tramonto in musica, teatro e parole con ospiti nazionali ed internazionali, che si interrogano sulle molte città possibili.

Ingresso libero su prenotazione
> http://bit.ly/Firenzedallalto27giugno
Attenzione: capienza limitata!

Estate Fiorentina 2019 - Firenze dall'altro